domenica 6 dicembre 2009

Prima che Dio fosse amore



Il disegnatore di questa storia

Werther Dell’Edera
nasce a Bari nel 1975. Frequenta la Scuola romana dei Fumetti ed esordisce nel 1999 disegnando l'albo Xiola - Primo sangue (testi di Emiliano Longobardi e Antonio Solinas, Liberty).
Poco tempo dopo, su testi di Giuseppe Bazzani realizza la mini Road's End (Innocent Victim) e successivamente approda all'Eura Editoriale, per cui realizza liberi e miniserie pubblicati su Lanciostory e Skorpio prima di approdare ai due mensili monografici, Detective Dante e John Doe).
Su sceneggiatura di Roberto Recchioni, inoltre, realizza quattro capitoli della miniserie horror-western Garrett (Edizioni BD).
Nel 2006 sbarca negli USA, mercato in cui esordisce col n.11 di Loveless, serie western Vertigo scritta da Brian Azzarello.
Di seguito, per la Marvel, lavora a due annual, X-Force: Ain't no dog (scritto da Jason Aaron) e Punisher War Journal n.1 (su testi di Simon Spurrier), inchiostrato in entrambi i casi da Antonio Fuso.
Ancora in forze alla Vertigo realizza due episodi di House of Mistery e fa da apripista alla collana Vertigo Crime con Dark Entries, volume scritto dal romanziere Ian Rankin.


Prima che Dio fosse amore è © Emiliano Longobardi e Werther Dell'Edera
.

31 commenti:

ich-einzig ha detto...

Complimenti ad entrambi!
Davvero bella questa short story nonostante si rifaccia ad un clichè abbastanza usato in ambito pulp per quanto riguarda il mondo della boxe.
Ma siccome a quanto ho capito è proprio questo l'obiettivo di Rusty Dogs, e siccome questa interpretazione mi è piaciuta moltissimo, ancora complimenti e avanti così!!

ich-einzig

jONATHAN fARA ha detto...

Bello. E i disegni mi piacciono veramente tanto, sprizzano "carattere" ovunque.
Ps. Ho seguito il tuo consiglio e, per quel che puo' servire, nel blog di ISOTTA ho messo un piccolo "omaggio pubblicitario":) JO

Andrea ha detto...
Questo commento è stato eliminato dall'autore.
Andrea ha detto...

Bella, bella, bella... a cominciare dal titolo.

fabio costante ha detto...

Bello, bello, bello.

Bellissima storia, bellissimi disegni!

Che posso dirti di più Emo?

emo ha detto...

intanto, grazie a tutti.

@andrea> il titolo è un'espressione usata da Joyce Carol Oates in "Sulla boxe" :)

Simos ha detto...

Che Rusty Dogs sia un progetto fantastico (nonostante lo sceneggiatore) già te lo dissi in tempi non sospetti.
Che Werther sia un talento assoluto già te lo dissi in tempi ancor meno sospetti.
Ora voglio Werther su Captain America.

smoky man ha detto...

Bella storia. Classica, direi, ma intensa... buon ritmo, perfetti i disegni di W.
Passo dopo passo continuate sul percorso noir/pulp tracciato. Io vi sto alle calcagna! :)

bang bang smok!

emo ha detto...

@simos> ce lo voglio pure io, su Cap: sarebbe la volta che tornerei a leggere il personaggio!

@smoky> ocio che ti denuncio per stalking ;)

Pagas ha detto...

Molto interessante e poi i disegni del Werther sono una garanzia.

Un saluto
Paolo

emo ha detto...

come già detto sopra, concordo su tutto ciò che di buono si possa dire di Werther :)

Michele Petrucci ha detto...

concorso sul titolo azzeccato… mi piace molto la struttura del conteggio parallelo ai ricordi… funziona assai…
m

Planetary ha detto...

Nonostante sia un "interno" del progetto faccio comunque i complimenti a Werther ed Emiliano per l'ottimo lavoro :)
Tutto questo è assolutamente di parte ;)

emo ha detto...

@michele> grazie di cuore!

Davide Pascutti ha detto...

Rusty Dogs è partito alla grande! Complimenti a Emo, Werther e Andrea per questi strepitosi primi due episodi!

emo ha detto...

Davide, eravamo d'accordo che avresti postato questo commento da anonimo, così da non destare sospetti!!! :)
A parte gli scherzi: grazie :)

Michael ha detto...

Caro Longobardi, hai sparato un altro proiettile ed anche questo ha fatto centro! Complimenti ancora, questa storia mi è piaciuta più della prima.

p.s.: la storia poteva essere raccontata in molti modi, ma l'idea del conto alla rovescia è la più azzeccata.

Francesco Porcu ha detto...

Bellissima storia Emilià!!
Werther bravissimissimissimoooo (come sempre)
ahahaah nella 3 vignetta di tavola 1 ci sei tu che urli ahahah :)

the incredible shrinking man ha detto...

complimenti ancora per il progetto, per altro i disegni di quest'ultima story sono molto belli.

emo ha detto...

e ri-grazie ancora una volta a tutti-

Guglie ha detto...

Si si questo e' noir docg

Paolo Boscolo ha detto...

ritmo, scelta delle parole e delle immagini perfetti.

già avevo detto bene del W. in merito al suo Dark Entries.

qui confermo ed estendo al buon emo.

emo ha detto...

@guglie> docG? refuso o non sono aggiornato? :P

@paolo> buono? forse mi confondi con qualcun altro :)

Bruno Enna ha detto...

Siete bravissimi! Aspetto la pubblicazione ;-)

Massimo ha detto...

Complimenti ragazzi! Tutto strabellooooo!

Gio ha detto...

emo: docG = Denominazione di Origine Controllata e Garantita

emo ha detto...

@gio> a conferma del fatto che non sono aggiornato :)

@bruno & massimo> dio o chi per lui vi premi con tanta felicità e gioia :)

V ha detto...

COMPLIMENTI A TUTTI!MOLTO BELLE TUTTE LE TAVOLE FINORA,QUELLE DI ANDREA E QUELLE DI WERTHER E SONO SICURO,CONSIDERATI I NOMI IN BALLO CHE NE VEDREMO DELLE BELLE(AGAIN)!
COMPLIMENTI A PARTE PER L'IDEATORE/SCENEGGIATORE,CONTINUA COSI' CHE CI PIACE;)

V
PS SE VI STATE CHIEDENDO IL PERCHE' DEL MAIUSCOLO,SAPPIATE CHE ALLA MIA TASTIERA STASERA GIRAVA COSI'

emo ha detto...

benvenuto, Valerio :)

Anonimo ha detto...

che dire? Bravi!

P.S. @smoky man: Passo dopo passo continuate sul percorso noir/pulp tracciato.

Noir e basta. Di pulp non ne vedo nemmeno mezza riga.

emo ha detto...

@Anonimo> grazie anche a te, davvero :)
Domanda: ci conosciamo?