giovedì 28 gennaio 2010

Il perché delle cose



Il disegnatore di questa storia

Michele Duch è nato a Milano nel 1976 e vive fra Zurigo e New York. Non ha ancora pubblicato quanto meriterebbe, ma potete trovare la sua firma su Tribe Magazine (dove ha disegnato storie su testi di Diego Cajelli, Michele Foschini e Mauro Uzzeo) e Il Massacratore (su cui ha pubblicato la storia Storia d'amore senza Dylan Dog su testi di Alessio Danesi).




Il perchè delle cose è © Emiliano Longobardi e Michele Duch

.

16 commenti:

Andrea ha detto...

Primo! Avanti così... Questa specie di "rosario" hard-boiled mi piace sempre di più... e io che me lo sgrano in anteprima godo ogni volta come un riccio! ;-D
Bravo Emiliano! Bravo Michele! E bravo Mauro!

il decu ha detto...

Belle tavole!
Mi ricordano qualcosa...
e mi fanno anche ricordare che per ora ancora non ho altro da ricordare...
Solo i veri Emo possono afferrare il discorso.

Riccardo Torti ha detto...

Bravissimo Duch!!!

pure te và...

Antonio ha detto...

Complimentissimi a tutti! Le tavole sono strepitose e l'atmosfera che si respira è bella pesante. La si legge col fiato sospeso. Vai con la prossima!

emo ha detto...

@Andrea> tipico e tutto italico caso di favoritismo e clientelismo :))

@il_decu> hai una buona memoria e mi sei simpatico: ti ucciderò per ultimo (ma sarai fra i primi con la prossima infornata) :asd:

@Tortino> E io che tifavo pure Roma, sabato... mah!

@Antonio> chiunque tu sia, grazie davvero.

Pagas ha detto...

Colpito ancora nel segno!

Le tavole di Michele Duch sono davvero molto belle, una gran prova.

un saluto
Paolo

the incredible shrinking man ha detto...

complimenti a tutti, le tavole sono perfettamente nello stile che amo e la storia ha un soggetto molto interessante, credo sia la più bella da che ho iniziato a seguirvi.

alessandro c ha detto...

io ci bevo insieme al duch!
adesso!

emo ha detto...

@Pagas & the incredible shrinking man> Siete persone amabili e di buon gusto :)

@alessandro_c> salutamelo e bevetene una anche alla mia ;)

the.duch ha detto...

grazie a tutti ;)
ad emo per una storia assolutamente nelle mie corde.. ad aleC per la birra.
ah e anche il mio parrucchiere!

[mr.beast] ha detto...

Applausi a scena aperta ad entrambi.

Michele Petrucci ha detto...

bella anche questa non c'è che dire…
mi ha colpito, nella sua semplicità la primissima vignetta…
m

emo ha detto...

@Andrea> anche a te!

@Michele> per primissima vignetta intendi quella dei credits? Se sì, è una delle mie preferite per come Michele è riuscito a creare l'atmosfera (ed è inchiostrata da dio).

Michele Petrucci ha detto...

esatto. è molto efficace…:)
m

federico ha detto...

"Bella storia!"
Ma direbbe forse cosi' uno gggiovane?Mmmmh forse:"Bella Frate'!"...?
In ogni caso complimenti per la capacita' di evocare atmosfere cosi complesse in cosi poche tavole(splendide).Vi voto con piacere.
Aspetto con piacere i prossimi "Pezzi".

A presto.

P.S.
Ma "Scedda" l'hai letta? :)

emo ha detto...

@Federico> Troppo buono :))
Non l'ho letta perchè non l'ho ricevuta :P
Ma ti sono arrivati i libri